Come scegliere le tende cucina perfette

June 12, 2018

Che sia una casa moderna, piuttosto che un'abitazione tendente al classico, o ancora una villa rustica, la cucina è sicuramente l'ambiente domestico dove si trascorre la maggior parte del tempo casalingo

 

La scelta delle tende a vetro per la cucina diventa quindi di estrema rilevanza al fine di garantire un ambiente accogliente, comodo e nel contempo armonico dal punto di vista estetico.

 

Leggendo questo post potrai capire quali caratteristiche devi vagliare per scegliere la tenda cucina perfetta, i vari stili in voga in questo momento, la scelta dei colori migliore per la tua stanza e i fissaggi tra cui scegliere.

 

 

PERCHÉ MONTARE UNA TENDA IN CUCINA 

Le motivazioni per cui decidere di montare dei tendaggi in cucina sono molteplici.

 

Si possono riconoscere a tale scopo esigenze sia di tipo estetico che di tipo funzionale. Andando nello specifico è possibile considerare che:

 

  • Impreziosire l'ambiente e personalizzarlo con il tuo stile (se la tenda è su misura): le tende a vetro adeguatamente amalgamate all'ambiente circostante, sia come tipologie di colori che come stile, diventano un importante complemento di arredo che impreziosisce l'intera stanza e la casa.

  • Ridurre il calore della stanza; una tenda può essere necessaria per ottenere un adeguato schermo dalla luce. In quei momenti della giornata in cui l'esposizione dei raggi solari è maggiore e può risultare fastidiosa soprattutto se le finestre hanno un particolare orientamento verso mezzogiorno, le tende aiutano a mantenere un certo riparo dalla luce naturale, creando un adeguato torpore ed atmosfera domestica.

  • Agevolare la privacy: riparando infatti i vetri delle finestre, le tende permettono di occultare la visuale sia in caso di punti luce troppo ravvicinati tra loro, che nel caso in cui le finestre si affacciano su strade affollate o pubbliche: in questo modo i passanti non potranno vedere i movimenti interni alla casa.

  • Gestire la temperatura d'inverno: ancora le tende possono essere un aiuto nel caso in cui gli infissi non siano a perfetta tenuta: nei mesi invernali, infatti, le tende possono fornire un valido contributo per ridurre e limitare gli spifferi.

 

 

 

GLI STILI PIÙ IN VOGA DEL MOMENTO

Anche per quanto riguarda le tende cucina esistono diversi stili che, in questo momento, vanno più in voga. Ma quali sono gli stili più usati?

 

 

 

 

Stile shabby chic: (se vuoi approfondire leggi l'articolo sullo stile Shabby Chic) è uno stile d'arredamento romantico dai colori chiari che si completa benissimo con i mobili antichi e gli ambienti luminosi.

 

Se volete seguire questo stile il consiglio è di scegliere dei colori tenuti e una tipologia di tenda con stile leggero come la mantovane;

 

Stile moderno: lo stile moderno è molto in voga in questo ultimo periodo. Sempre più spesso si trovano open space uniti al salotto: per questo motivo è importante tenere una uniformità tra l'arredamento della cucina e quello della sala.

 

Per le cucine contemporanee piacciono sempre di più le tende a pannello: queste tende hanno la capacità di dare luminosità senza però privarsi della propria privacy, dando un effetto fresco e pratico alla cucina.

(se vuoi saperne di più su questo stile leggi l'articolo sullo stile moderno).

 

 

Stile classico: per lo stile classico il bianco è per eccellenza il colore da utilizzare. La scelta più consigliata è optare tendoni o tende a vetro impreziosite da una mantovana dalla forma romantica ed elegante per avere un effetto davvero unico.

 

Per dare un tocco di originalità in più si può scegliere alcune decorazioni presenti in cucina e utilizzarle anche sulle diverse tipologie di tende. Questo darà una sorta di uniformità al vostro ambiente.

 

 

Stile country: se si vuole assaporare un'atmosfera rustica niente è più adatto delle tende country e delle loro fantasie capaci di trasportarti in un ambiente caldo ed accogliente.

 

Le tende stile country sono caratterizzate da trame tipicamente a quadretti o con motivi floreali, con colori tendenti al rosso e al viola.

(se vuoi scoprire altri dettagli sulle tende country leggi questo articolo).

 

 Stile provenzale: lo stile provenzale ha la capacità di richiamare la freschezza tipica di quell'angolo di paradiso che è la Provenza. Per questo la scelta del colore è indirizzata verso colori tenui e pastello, come il bianco, il giallo e il crema.

 

Se sei quindi un'amante di questo stile niente è più adeguato di una tenda con mantovana total white curata in ogni minimo dettaglio,

 

 

 

LE DIVERSE TIPOLOGIE DI TENDE TRA CUI SCEGLIERE

Se l'ambiente considerato è quello della cucina, la tipologia di tenda da prediligere è sicuramente legata allo stile della casa in genere.


Una cucina dalle linee pulite e moderne può richiedere il montaggio di tende essenziali, a filo con i davanzali ad esempio.

 

Così come una cucina classica o in stile country, supporta spesso tende a vetro leggere, magari fissate lateralmente con nastri dello stesso tessuto della tenda stessa.


E' possibile elaborare una breve panoramica delle diverse tipologie di tende da cucina, considerando:

 

Tende a teli: questa tipologia di tenda parte dal soffitto o comunque dal lato alto della finestra, scivolando lateralmente.

 

La lunghezza della tenda in questo caso varia, raggiungendo il pavimento o fermandosi a livello del davanzale della finestra stessa. 

 

E' una tipologia di tenda indicata in ampi spazi classici, in cui la cucina è un grande open space con la zona living, dalla quale viene impreziosita e resa importante.

 

I teli possono variare di numero: la tenda più semplice si presenta con un singolo telo, che una volta steso occupa la totalità della finestra; si possono diversamente avere due teli, con una maggior facilità dell'apertura della finestra a battente. 

 

Più teli possono inoltre essere sovrapposti: due teli fungono quindi da tenda e due altri teli laterali impreziosiscono i primi;

 

Tende a rullo: indicate in cucine moderne, dalle linee pulite, consistono in tende lisce, avvolte in un rullo che si dispiega grazie all'aiuto di una catenella.

 

Il lato più positivo è sicuramente il fatto che è possibile tenere le tende anche a mezz'aria, portando nell'ambiente della cucina il giusto apporto di luce;

 

 Tende a pannello: simili alle tende a rullo come effetto estetico, si differenziano dalle prime per la diversa modalità di apertura e di scorrimento su binari.

 

Sono, come le tende a rullo, maggiormente indicate in ambienti ultramoderni, per accompagnare linee di cucine squadrate ed essenziali;

 

Tende a vetrosi tratta di una tipologia di tenda particolarmente adatta a finestre con apertura a vasistas: essendo ancorate agli infissi delle finestre stesse, permettono una apertura facilitata del vetro dall'alto.

 

 

Tenda a pacchetto: quest'ultima è una tenda che accompagna e segue la dimensione della finestra (per questo è particolarmente indicata sia in cucina che in bagno).

 

Grazie ad una particolare impalcatura interna ancorata al tessuto della tenda o in alcuni casi a vista sulla tenda stessa, consente un rapido avvolgimento della tenda per liberare il vetro in pochissimo tempo.

 

 

 Mantovane: si tratta di una tipologia di tenda di dimensioni ridotta che si adatta bene all'ambiente della cucina.

 

Grazie alle sue dimensioni contenute, la mantovana ha una capacità traspirante maggiore rispetto alle altre tipologie di tenda: scegliendo questa tipologia eliminerete il fattore odori tanto problematico quando si parla di cucina. (se volete scoprire più dettagli sulle nostre tende mantovane leggi questo articolo).

 

 

 

 

DIVERSI METODI DI FISSAGGIO DELLE TENDE

A seconda della tipologia di tenda da cucina scelta, si considera poi il suo ancoraggio e fissaggio al muro o al vetro, o ancora agli infissi.

 

In particolare l'ancoraggio più classico delle tende prevede l'utilizzo di bastoni, che possono essere in legno o in metallo, fissati al muro sopra alla finestra.

 

Le tende vengono quindi appese mediante l'utilizzo di anelli che inseriti all'interno del bastone, grazie a pinze metalliche agganciano il tessuto della tenda stessa.

 

Questo tipo di struttura è particolarmente indicato in saloni o comunque in ambienti abbastanza alti, cosicchè il tessuto della tenda abbia tutta l'altezza necessaria per fluire lungo la finestra.

 

In caso di tende per cucina, la soluzione ottimale e comunque maggiormente sfruttata come ancoraggio è quella che prevede l'utilizzo di piccole bacchette di ottone fissate direttamente all'infisso della finestra, nella parte alta della stessa.

 

La bacchetta viene quindi fatta passare in un'asola prevista nell'orlo superiore della tenda: in questo modo il tessuto scivolerà, aderendo al vetro stesso.


La tenda a vetro, infatti, ha come caratteristica peculiare quella di essere della stessa larghezza della finestra così da accompagnare la sagoma del vetro.

 

E' una tenda particolarmente adatta alla cucina in quanto non ingombra l'apertura della finestra e ne rende agevole l'accesso, pur svolgendo adeguata funzione di schermare la luce.


Le tende a nastro, al contrario, prevedono un ancoraggio mediante binari, direttamente al soffitto in prossimità della finestra.

 

Ciò obbliga ovviamente a spostare il tessuto prima di accedere all'apertura della finestra: questa operazione non è sempre comoda nell'ambiente cucina, dove le mani spesso sono impegnate in altre operazioni e la finestra deve quindi poter essere aperta con grande facilità.

 

QUALE TESSUTO PREDILIGERE PER LE TENDE CUCINA

La nostra azienda ha deciso di puntare su un tessuto fra tutti: il lino. Questo perché è un materiale che, benché sia solito stropicciarsi con facilità, è una fibra naturale di alta qualità con caratteristiche antibatteriche, antistatiche e antimacchia (se vuoi scoprire cosa fare per lavare in modo perfetto le tue tende lino leggi l'articolo).

 

Tuttavia, nel mercato delle tende, esistono diverse tipologie di tessuti usati nella creazione delle tende, scelti a seconda dell'ambiente in cui devono essere montate.

 

Per esempio si possono cucire tende utilizzando cotone raso ad organza finissima quando si vuole lasciar trasparire più luce possibile nell'ambiente. 

 

Se si vuole optare per un materiale più elegante e pesante si può decidere per un tessuto come la seta: il risultato, in termini di appariscenza, è assicurata dai colori tendenzialmente forti. Chiaramente è un tessuto molto sensibile e i processi di lavaggi dovranno essere delicati. 

 

Per quanto riguarda il cotone la scelta è molteplice: oltre al raso già citato esistono diverse tipologie di filature come il cotone Popeline e il cotone Jacquard. Il cotone Popeline è famoso per le sue qualità di versatilità e la pregiatezza dei materiali e della lavorazione. Se invece l'obiettivo è quello di avere un prodotto morbido al tatto allora la scelta non può che ricadere sul cotone Jacquard.

 

QUALI ABBINAMENTI CROMATICI SELEZIONARE

L'ultimo passo da effettuare prima dell'acquisto è la scelta degli abbinamenti cromatici.

 

Qui la regola numero 1 è quella di guardare prima il vostro ambiente: se avete una cucina dai toni rustici è consigliato puntare su colori rossi e bianchi. 

 

Mentre se avete una cucina moderna con colori tenui il nostro consiglio è quello di rimanere su quei colori, magari optando per una sfumatura più scura dello stesso colore.

 

A meno che vogliate un ambiente shock, vietato assolutamente giocare sui colori complementari forti: una parete bordeaux non può avere vicino delle tende verdi, l'impatto sarebbe troppo forte.

Please reload

Post in evidenza

Come scegliere le tende cucina perfette

June 12, 2018

1/1
Please reload

Categorie